Poesie d’amore

In copertina: Fotografia _D3_5381_HR di Maurizio Lancini 
scatto concesso a titolo gratuito esclusivamente per la presente silloge “Poesie d’amore” 
Sito internet http://www.scatturando.it/
All Rights Reserved Maurizio Lancini (c) 2020

Foto del nudo femminile di Saulius Rozanas
Elaborazione digitale e idea grafica Stefano Rossi aka Wikingo Design 
E-mail: wikingodesign@gmail.com
http://wikingo.it/
All Rights Reserved Ivano Bersini (c) 2020

Amore, fra le cui varie interpretazioni etimologiche figura la forse meno probabile (dal latino ) a-mors = senza morte, è quello che nasce anche solo da uno sguardo

Nei Tuoi occhi
scivolano i Miei
per intraprendere
una ricerca spirituale…

in grado di coinvolgerCi e di sconvolgerCi in un viaggio che trae spunto dall’esteriorità

…corre all’oblio
il Mio sguardo
in cerca
di un’alba nascosta
che porti
ancora una volta
polvere dorata
nei Nostri cuori
anelanti bellezza.

per invitarCi ad entrare in contatto con l’essenza autentica, spesso non manifesta, di una persona ma che potrebbe rappresentare per Noi un risveglio ad antichi ricordi, forse di vite già vissute


Ogni atto introspettivo
è azione sacra
è la ricerca
di Se Stessi…

L’Amore è una forza redentrice capace di mutare le vibrazioni emanate dal Nostro cuore, autentico sede dell’intelligenza, grazie al quale possiamo conoscere sublimi entità vestite da Esseri Umani.

Questa è così la Mia personale interpretazione del sentimento più nobile, che appunto Dante Alighieri definisce

“…l’amor che move il sole e l’altre stelle.
(Divina Commedia – Paradiso, canto XXXIII, verso 145)”.

Invocazione alla luce

E’ un eterno ritorno

a cui tende

la Mia Anima

in una foschia

di colori cangianti

mentre la Tua voce

la accompagna

in un luogo inesistente

dove Tutti

siamo già presenti

da sempre.

Fiori che sbocciano

fiori che appassiscono

eterno ritorno

invocazione alla luce.