Poesie di ferro bruciato – Poesie con dipinti di Sedecaru Alina

Ringraziamenti

Dedico le nuove poesie ai lettori ai quali auguro tanta ispirazione.

Un grazie particolare lo rivolgo all’artista Sedecaru Alina per avermi concesso anche questa terza volta l’utilizzo dei suoi dipinti, sempre molto suggestivi che sento ben rappresentare e impreziosire le poesie in questa nuova raccolta, quale necessario contributo per questa nuova silloge di fine estate 2021.
.
Ringrazio l’artista Stefano Rossi in arte Wikingo, per essere sempre presente allestendo ogni volta le splendide copertine, quarta di copertina e la pagina dedica (in questa silloge “Ai Sognatori”) con l’opera “The Dreaming”.

Descrizione: Il disegno eseguito a penna su carta e poi rielaborato graficamente nei suoi colori è un’opera di fantasia, figurativa in stile fumetto ma di stampo pop-surrealista. Diversi i soggetti che  potrebbero celare messaggi psicologici occulti persino all’autore. In alto a sinistra una specie di virus,  sotto una piccola raffigurazione del dio egizio Anubi. Sparse per tutto il disegno antiche incisioni in stile preistorico. Sono presenti diverse figure astratte, al centro una figura umana si staglia in una specie di monitor/quadro/specchio, quasi decomponendosi simbolicamente “dall’altro lato”, in una specie di  elefante di fuoco. Sul braccio destro della figura umana la scritta “dreaming” che è il titolo dell’opera. Un vero e proprio specchio è presente in alto a destra e sembra riflettere un cielo stellato. Sono  presenti nell’opera anche alcune scritte in corsivo che dicono: “la notte sanguina”, “esistono specchi” ecc.  sono parole citanti le opere del libro. Sono presenti dei fiori (tre di grandi dimensioni), in basso a sinistra  un’orca, in basso a destra un capretto con la cravatta. Sotto la mano della figura umana un teschio a  forma di aereo (o “aereo-scheletro”). Sotto questo scheletro un occhio

Introduzione 

L’estate dovrebbe essere un’illustrazione nel senso etimologico di “dare luce”, “dare lustro” capace perciò d’illuminare.

Poesie di ferro bruciato, ultima fiammata, ultimo respiro, ultimo desiderio. 

Le pagine di questa nuova silloge rappresentano emozioni e riflessione dell’estate che fra poco si arrenderà all’autunno, che dovrebbe e potrebbe essere la stagione per raccogliere dei frutti, la stagione per meditare. 

L’estate potrebbe essere considerata come un crogiolo, grazie al quale trasformare le nostre emozioni pesanti, negative, oserei dire stanche, per trarne nuovi insegnamenti capaci di farCi operare e desiderare di creare per un futuro forse non già scritto e quindi ancora prospero di sogni da realizzare. 

Sognare è uno diritti dell’Umanità, perché senza sogni in cui credere, la speranza cesserà di esistere.

Con grande affetto e stima.

Ivano Bersini
Manerba del Garda, 5 settembre 2021

Copyright 2021 by Ivano Bersini
Edito in proprio
Tutti i diritti riservati – Vietata la riproduzione anche parziale
https://ivanobersiniorapoesie.com/
e-mail: ivanobersiniorapoesie@gmail.com
https://poetrysoundlibrary.weebly.com/
All Rights Reserved Ivano Bersini 2021

Tutti i dipinti presenti nella pubblicazione
sono stati realizzati da Sedecaru Alina nell’anno 2021.
In copertina: “Man on fire” Testura acrilico su carta Cm 33×48
In quarta di copertina: “Caos dentro e fuori” Testura mista acrilico+marker su carta Cm 24×34
Instagram: ALINA SDK-ART https://www.instagram.com/sedecaru_alina/
Facebook: Sedecaru Alina
All Rights Reserved Sedecaru Alina (c) 2021

Idea grafica copertina, quarta e dedica “Ai Sognatori”
di Stefano Rossi Wikingo in art
http://wikingo.it/
E-mail: wikingo@wikingo.it
All Rights Reserved Ivano Bersini 2021

https://it.blurb.com/b/10923020-poesie-di-ferro-bruciato